Garamond Vs Times New Roman: si può risparmiare sull’inchiostro

L’idea è nata a uno studente di 14 anni, Suvir Mirchandani, che ha messo a confronto quattro diversi font in uso dalla maggior parte della popolazione per i più disparati documenti ufficiali: Garamond, Times New Roman, Century Gothic e Comic Sans. Dapprima ha sviluppato l’idea per la sua scuola, la Dorseyville Middle School di Pittsburgh, calcolando un risparmio di 21 mila dollari l’anno. Servendosi di un programma di calcolo per l’utilizzo dell’inchiostro, avrebbe misurato la quantità in uso per ogni tipologia. Pare che il Garamond, dalle linee più sottili, sarebbe la font ottimale per il risparmio d’inchiostro. L’idea sarebbe giunta poi, attraverso i media, anche all’amministrazione Obama: una vera “spending revieuw” che potrebbe portare a un risparmio di 370 milioni di dollari l’anno di inchiostro utilizzato nelle “scartoffie” dei documenti ufficiali della PA. Pensiamo in piccolo: quanto risparmieremmo coi nostri toner di casa?

Articoli Correlati