Graphic News, il giornalismo passa dal linguaggio dei fumetti

Fumetto, giornalismo, comunicazione,  un nuovo modo di raccontare le notizie grazie alle immagini: è Graphic News, un portale in cui il linguaggio è affidato ai fumetti. Il progetto di graphic journalism nasce grazie all’intuizione dei 4 soci di Pequod, una coperativa  che, dopo aver vinto il bando Culturability della fondazione Unipolis – dedicato alla creatività delle giovani imprese italiane – ha potuto dar vita a un progetto totalmente inedito in Italia. La vittoria del bando Incredibol, indetto dal Comune di Bologna, ha consacrato il team che dal 26 marzo ha mandato online il primo magazine di informazione a fumetti della penisola.

Una rivoluzione che non va a caccia di scoop e di notizie da pubblicare prima dei colossi del web, ma vuole approfondire, cambiando le regole del raccontare una notizia, le storie che ogni giorno ci passano sotto gli occhi e di cui spesso ci soffermiamo solo a leggere i titoli. La redazione/laboratorio ha sede a Bologna, ma ha un respiro internazionale in una città in cui da sempre convergono illustratori, fumettisti e segni grafici diversi. Sport, rubriche, interviste immaginarie e ovviamente disegnate colorano un progetto innovativo che pensa ad allargarsi, una sfida ai lettori e ai mezzi canonici della comunicazione giornalistica.

Articoli Correlati