Tokyo 2020, le nuove icone di Masaaki Hiromura

Pochi giorni fa sono stati svelati i pittogrammi ufficiali dei prossimi Giochi Olimpici di Tokyo 2020, disegnati da Masaaki Hiromura, art director dello studio di design Japan Creative.

I giochi olimpici di Tokyo del 1964, sono stati la base e la chiave di lettura per poter disegnare questi pittogrammi. Infatti, si è scelto di partire da queste icone per crearne delle nuove dalle forme più dinamiche, mantenendone però la semplicità.
Le forme delle icone del 1964 si ispiravano alle forme ideate dal designer austriaco Otto Neurath, caratterizzate da linee rette e dai cerchi perfetti, facilmente riconoscibili.

È proprio il 1964, l’anno in cui per la prima volta sono state progettate e introdotte delle icone ufficiali in una competizione olimpica.
L’idea di utilizzare immagini di questo tipo è però precedente, icone non ufficiali, infatti, erano già presenti nelle Olimpiadi di Berlino nel 1936 e di Londra nel 1948.

Masaaki Hiromura e il team di Japan Creative hanno impiegato 2 anni per disegnare 50 nuove icone, a noi non resta che ammirarle perché i giochi olimpici sono anche questo.

Articoli Correlati